Seguici su: Pinterest


Dal 2014, Mosul, una città nel nord dell’Iraq, è sotto il controllo dell’ISIS. In tutto l’Iraq, Mosul è l’unica grande città rimasta sotto il suo controllo.

Attualmente, il governo iracheno ha autorizzato un’operazione militare speciale per scacciare l’ISIS dalla città chiave del paese. L’esercito iracheno ha unito le forze con i combattenti anti-ISIS noto come “le forze popolari”. Il team è stato in grado scacciare i terroristi da molte città, liberando le persone innocenti che vivevano sotto il regime terrorista brutale.

Ma nella città di Mosul, le forze combinate che combattono l’ISIS non rirscono ad avere la meglio sulla resistenza da parte dei terroristi. Mosul è, naturalmente, la roccaforte dei terroristi in Iraq. La lotta in città, contro i terroristi, è in lento movimento.

In tutto il caos e la confusione a Mosul – e il resto dell’Iraq – gli Stati Uniti ronzano intorno dichiarando di fornenire supporto tecnico per strappare Mosul dal controllo dell’ISIS, ma molti osservatori hanno preso questa affermazione degli Stati Uniti con un pizzico di sale.

Ora c’è la prova che ci sono gli Stati Uniti dietro la creazione ISIS, finanziano e armano i terroristi. Nonostante le prove schiaccianti, ci sono alcune persone che pensano che queste sono accuse infondate rivolte contro il loro paese. Ad esempio, ci sono stati numerosi casi dove i militari Usa sono stati filmati mentre lasciavano  cadare forniture – tra cui armi, cibo e medicine – per l’ISIS. Queste non sono solo accuse, sono fatti – con prove video per farne un backup. Di seguito un video ISIS postato qualche tempo fa, che mostra i rifornimenti “cadenti” dagli Stati Uniti per loro.

Nella ultime notizie, l’esercito iracheno e le forze popolari che combattono ISIS hanno scoperto ulteriori prove degli Stati Uniti e della probabile alleanza segreta con l’ISIS . Anche se la lotta contro l’ISIS a Mosul sta lentamente progredendo, in alcune parti, a sud della città, i terroristi sono stati costretti a fuggire a causa della determinazione e il coraggio delle forze.


Quando le forze hanno liberato queste zone della città, hanno anche condotto una ricerca approfondita, al fine di smantellare le trappole bombe lasciate dai terroristi. (L’ISIS lascia spesso trappole pericolose nelle aree abbandonano).

Utenti anonimi delle forze che combattono l’ISIS, hanno dichiarato ai media locali iracheni della loro scoperte, dicendo che gli Stati Uniti hanno fabbricato i missili che sono stati ritrovati in alcune di queste posizioni militari lasciate dai terroristi. Una fonte locale nella zona di Mosul è stata citata: “Diversi missili made in Usa sono stati trovati nella regione di al-Shoura a sud di Mosul.”

Le forze anti-ISIS hanno dichiarato che questa non è la prima volta, è già successo di ritrovare tali armi.

Alla fine di agosto 2015, un alto funzionario dell’intelligence irachena ha rivelato che da alcuni elicotteri degli Stati Uniti “qualcuno lasciava cadere” armi e altri aiuti in alcune parti del paese, per i terroristi. Ha inoltre rivelato che, oltre agli aiuti che “cadono”, gli elicotteri vengono usati per trasferi alcuni capi ISIS e membri feriti dal campo di battaglia agli ospedali in Siria, o in altri paesi dove si trovano “segretamente” basi dei terroristi.

Il governo iracheno è stato riluttante a confrontarsi con gli Stati Uniti su questi temi, a causa della paura di danneggiare le relazioni, ma sta diventando sempre più chiaro come gli Stati Uniti siano dietro la maggior parte dei problemi in Iraq.

Fonte: La verità di Ninco Nanco

Tratto da: www.complottisti.com


Seguici su: Pinterest