Numerose aziende britanniche stanno valutando la possibilità di impiantare microchip nei propri dipendenti con la scusa di aumentare la sicurezza.

Biohax, una società svedese che fornisce impianti rfid per uso umano, ha dichiarato al Daily Telegraph che e’ “in trattativa” con un certo numero di società legali e finanziarie del Regno Unito per microcippare il personale con i dispositivi.

“Queste società gestiscono documenti sensibili”, ha detto al giornale Jowan Österlund, il fondatore di Biohax. Jowan Österlund di Biohax .

Naturalmente, non tutti sono d’accordo con questa idea. Un portavoce della Confederazione britannica ha detto al Guardian : “Mentre la tecnologia sta cambiando il modo in cui lavoriamo, questo rende la lettura decisamente scomoda.

“Le imprese dovrebbero concentrarsi su priorità più immediate e concentrarsi sul coinvolgimento dei propri dipendenti”.

La Biohax dice che i suoi microchip, che hanno all’incirca le dimensioni di un chicco di riso, costano 150 sterline l’uno.

Il microchip viene inserito nella pelle tra il pollice e l’indice e puo’ essere utilizzato come un qualsiasi tipo di trasmettitore, ad esempio per aprire porte o avviare un’auto. Possono anche essere caricati con dati medici a cui è possibile accedere se ce ne fosse bisogno.


Österlund ha affermato che le aziende più grandi, come quelle con oltre 200.000 dipendenti, potrebbero offrire questa opzione per facilitare la vita dei dipendenti e far risparmiare soldi all’azienda.

Fonte: metro.co.uk

Tratto da: IL SAPERE E’ POTERE 2

IL MARCHIO DELLA BESTIA
Apocalisse 13:15-18
E le fu concesso di dare uno spirito all’immagine della bestia, affinché l’immagine della bestia parlasse, e di far sí che tutti coloro che non adoravano l’immagine della bestia fossero uccisi.
Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tal cifra è seicentosessantasei.
Apocalisse 14:9-11
Poi, un terzo angelo li seguì gridando a gran voce: «Chiunque adora la bestia e la sua statua e ne riceve il marchio sulla fronte o sulla mano, berrà il vino dell’ira di Dio che è versato puro nella coppa della sua ira e sarà torturato con fuoco e zolfo Il fumo del loro tormento salirà per i secoli dei secoli, e non avranno riposo né giorno né notte quanti adorano la bestia e la sua statua e chiunque riceve il marchio del suo nome».
Apocalisse 16:2
Partì il primo e versò la sua coppa sopra la terra; e scoppiò una piaga dolorosa e maligna sugli uomini che recavano il marchio della bestia e si prostravano davanti alla sua statua.
Apocalisse 19:20 (dopo i 7 anni di tribulazione)
Ma la bestia fu catturata e con essa il falso profeta che alla sua presenza aveva operato quei portenti con i quali aveva sedotto quanti avevan ricevuto il marchio della bestia e ne avevano adorato la statua. Ambedue furono gettati vivi nello stagno di fuoco, ardente di zolfo.
Apocalisse 20:4
Poi vidi alcuni troni e a quelli che vi si sedettero fu dato il potere di giudicare. Vidi anche le anime dei decapitati a causa della testimonianza di Gesù e della Parola di Dio, e quanti non avevano adorato la bestia e la sua statua e non ne avevano ricevuto il marchio sulla fronte e sulla mano. Essi ripresero vita e regnarono con Cristo per mille anni;

CONTINUA A LEGGERE >>