DI FABIO CONDITI

comedonchisciotte.org

Ci stanno derubando con una moneta truffa, ladra e assassina, ma nessuno se ne sta rendendo conto.

Abbiamo più o meno tutti la sensazione che ci stiano derubando di qualcosa, ma non riusciamo a capire chi e come ci sta riuscendo.

Un pò come il turista sceso dalla metropolitana strapiena, che si accorge di non avere più il portafoglio.

Non capisce come sia successo, ma soprattutto non riesce a riconoscere chi è stato.

Sappiamo che tutti i paesi del mondo, nessuno escluso, sono indebitati con un debito pubblico e privato superiore a 200.000 miliardi di euro, sul quale ovviamente paghiamo tutti continuamente interessi.

Ed è chiaro che in questo modo ci impoveriamo.

Così come è altrettanto chiaro che qualcuno si arricchisce … ma chi ?

In questo video provo a spiegare quali sono le reali cause del debito di tutti gli Stati e dell’aumento delle disuguaglianze in tutto il mondo.

Dobbiamo aumentare la consapevolezza di tutti su questi temi, magari qualcosa arriva anche alle orecchie del Governo e li stimola a cercare soluzioni strutturali e non tampone, come il nostro SIRE, che é una proposta concreta e realizzabile senza violare i Trattati Europei.

Se vogliamo davvero cambiare il mondo, dobbiamo finalmente smettere di utilizzare una “moneta a debito” per realizzare una vera e propria “moneta positiva”.

La moneta ha valore solo se c’è qualcuno in grado di realizzare il valore che rappresenta, attraverso la produzione di beni e servizi frutto del nostro lavoro.

Ma se qualcuno crea moneta dal nulla e ce la presta, facendoci pagare un interesse, si appropria illegittimamente di una parte del valore che produciamo.


È come essere proprietari di un terreno e di tutti gli attrezzi necessari per coltivarlo, ma decidiamo di darli in gestione a qualcuno, che poi ce li fornisce per lavorare, ma dobbiamo pagargli un compenso per usarli.

In questo modo una parte consistente del nostro guadagno ci viene sottratto per pagare … ciò che è di nostra proprietà !  


La moneta è garantita dallo Stato, quindi da noi, ma tutti la prendiamo in prestito dalle banche private, che la creano su concessione dello Stato.

Quella che usiamo oggi è una “moneta a debito“, ma può essere definita in vari modi a seconda degli effetti negativi che produce nella nostra vita :

  • è “truffa“, perché la dobbiamo chiedere in prestito a privati pur essendo noi, attraverso lo Stato, i titolari della sovranità monetaria, cioè del potere di crearla.
  • è “ladra“, perché ci sottrae continuamente risorse attraverso il pagamento continuo di interessi sia sul debito pubblico e che su quello privato.
  • è “assassina“, perché essendo gestita da chi la crea solo per soddisfare i propri interessi speculativi legati all’economia finanziaria, produce nell’economia reale morti per suicidio, ristrettezze e povertà, anche in un paese ricco come il nostro.

Per queste morti, nessuna maglietta rossa, ma solo indifferenza. È il libero mercato, baby.

Se proseguiamo ad utilizzare una “moneta a debito”, vivremo schiavi del debito e alla perenne rincorsa degli interessi da pagare, con crisi continue economiche e finanziarie, e società dove le disuguaglianze e la povertà seguiteranno ad aumentare continuamente.

Noi abbiamo la sovranità monetaria perché siamo gli unici in grado di creare “valore” con il nostro lavoro, e nessuno se ne deve appropriare in modo illegittimo e truffaldino.

Quindi dobbiamo cominciare ad usare una “moneta positiva“, che può essere definita in vari modi a seconda degli effetti benefici che produce nella nostra vita :

  • sarà “bene comune”, perché di proprietà di tutti i cittadini che la usano ed emessa senza necessità di debito né interessi.
  • sarà “stabile”, perché garantita dallo Stato e non soggetta a crisi finanziarie e/o bancarie.
  • sarà “valore”, perché in grado di produrre e distribuire ricchezza per i cittadini, e non certo generare povertà.
  • sarà “sociale”, perché in grado di ridurre le disuguaglianze e le ingiustizie, aumentando il benessere di tutti e non solo di pochi privilegiati.
  • sarà “trasparente”, perché utilizzerà una tecnologia blockchain in modo che siano gli stessi cittadini ad averne il controllo e la gestione.
  • sarà “democratica”, perché sarà creata dallo Stato con il consenso dei cittadini, e spesa o distribuita solo nell’economia reale.

La “moneta positiva” sarà creata dallo Stato con il consenso dei cittadini, immessa nell’economia reale attraverso la spesa e quindi in grado di generare automaticamente valore attraverso la fornitura di beni e servizi per la collettività.

Le banche tornerebbero a fare il loro vero mestiere, che è quello di utilizzare il denaro eventualmente depositato come risparmio dai loro clienti, per prestarlo con interesse solo a chi ne avesse bisogno.

La “moneta positiva” esiste già, anche se in piccola quantità, sono le monete metalliche che utilizziamo ancora oggi, che sono certamente di proprietà dello Stato e quindi di tutti noi.

Dobbiamo solo cominciare ad immaginare nuovi strumenti monetari che possano essere creati dallo Stato senza violare i Trattati Europei, utilizzando anche la forma cartacea, elettronica e/o virtuale, l’importante è che siano immessi nell’economia reale attraverso la spesa pubblica o la distribuzione a cittadini ed aziende.

Solo in questo modo ci saremo liberati definitivamente dalla schiavitù del debito e potremo realizzare una società più equa e più giusta.

Prossimi appuntamenti

Il 6 agosto 2018 alle ore 21,00 sono a Pesaro, nel Bagno Sacro Cuore nel Viale Trieste n.1-5. https://www.facebook.com/events/2076678025684425/

Sarà un incontro leggero e divertente, nella magica atmosfera della spiaggia di Pesaro, un modo “originale” di passare una rilassata serata estiva.

comedonchisciotte controinformazione alternativa 2018 09 15 bologna riforma del sistema monetario navile bo

Ma l’incontro più importante sarà a Bologna il 15 settembre 2018 alle ore 16,00, nella Sala Centofiori di Via Gorki n.16. Ci sarà musica rilassante e divertenti scenette teatrali, ma soprattutto parleremo di come vogliamo immaginare e realizzare il futuro nostro e dei nostri figli.

Per chi viene da fuori Bologna in treno o in aereo, stiamo organizzando il servizio navetta per l’andata e ritorno dalla stazione o dall’aeroporto, fino al luogo dell’evento.

Per prenotazioni, informazioni o altro, scrivere a moneta.positiva@gmail.com.

Il cambiamento è un treno che passa veloce, puoi salirci sopra o farti travolgere.

Ma la moneta sarà comunque di proprietà dei cittadini e libera dal debito.

Fabio Conditi

Presidente dell’associazione Moneta Positiva

http://monetapositiva.blogspot.it/

Fonte: www.comedonchisciotte.org

03.08.2018

CONTINUA A LEGGERE >>